Non ci sono spettacoli legati a questo evento.

TROVATA UNA SEGA!
TROVATA UNA SEGA!
Teatro

90 min

Language: Italiano

Director: Antonello Taurino

Critics: Dal comico al drammatico, dalla farsa alla tragedia, Trovata una sega! è l’esilarante racconto di una gigantesca burla dove protagonista assoluto è il Caso.

La leggenda la conoscevano tutti a Livorno: nel 1909 pare Modigliani avesse
gettato nel Fosso Reale alcune sue sculture, deluso per lo scherno di amici
incompetenti che lo avevano deriso
per quelle opere. Ma quando nel 1984,
per celebrarne i cent’anni dalla nascita, il Comune (a latere di una mostra organizzata in suo onore) ne azzarda tra
roventi polemiche il temerario recupero,
avviene la pesca miracolosa di tre teste che porta davanti ai Fossi di Livorno le TV
di tutto il mondo! E subito i maggiori critici
d’arte non hanno dubbi a sancire: «Sono
dei capolavori, sono di Modigliani!». Dovrà
passare un mese prima che le opere siano
denunciate come false.
Da lì una successione di eventi fortuiti costruisce una drammaturgia perfetta:
l’invasamento collettivo nel cortocircuito vero-falso e il mistero di alcune morti
mai chiarite, tre studenti burloni e un
pittore-portuale dalla vita maledetta. Uno
spaccato sociologico sull’Italia d’allora
e tantissima, memorabile, comicità
involontaria: ecco gli ingredienti di quello
che fu definito “lo scherzo del secolo”.

90 min

Language: Italiano

Director: Antonello Taurino

Critics: Dal comico al drammatico, dalla farsa alla tragedia, Trovata una sega! è l’esilarante racconto di una gigantesca burla dove protagonista assoluto è il Caso.

La leggenda la conoscevano tutti a Livorno: nel 1909 pare Modigliani avesse
gettato nel Fosso Reale alcune sue sculture, deluso per lo scherno di amici
incompetenti che lo avevano deriso
per quelle opere. Ma quando nel 1984,
per celebrarne i cent’anni dalla nascita, il Comune (a latere di una mostra organizzata in suo onore) ne azzarda tra
roventi polemiche il temerario recupero,
avviene la pesca miracolosa di tre teste che porta davanti ai Fossi di Livorno le TV
di tutto il mondo! E subito i maggiori critici
d’arte non hanno dubbi a sancire: «Sono
dei capolavori, sono di Modigliani!». Dovrà
passare un mese prima che le opere siano
denunciate come false.
Da lì una successione di eventi fortuiti costruisce una drammaturgia perfetta:
l’invasamento collettivo nel cortocircuito vero-falso e il mistero di alcune morti
mai chiarite, tre studenti burloni e un
pittore-portuale dalla vita maledetta. Uno
spaccato sociologico sull’Italia d’allora
e tantissima, memorabile, comicità
involontaria: ecco gli ingredienti di quello
che fu definito “lo scherzo del secolo”.
Non ci sono spettacoli legati a questo evento.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.